Come una formica rossa in una goccia d’acqua – Intervista a Duilio Scalici 26 Marzo 2021 – Posted in: Interviste

“Come una formica rossa in una goccia d’acqua” – Intervista a Duilio Scalici

Nella puntata del 17 marzo di Letture Metropolitane su Radio Elettrica abbiamo intervistato lo scrittore Duilio Scalici a proposito del suo primo romanzo “Come una formica rossa in una goccia d’acqua” pubblicato da Giulio Perrone editore.

In un futuro lontano qualche anno luce, c’è un mondo in cui si sa ogni cosa. Tutti sanno che dopo la vita non c’è nulla e si diventa concime per fiori. Non piove mai, le nuvole sono mongolfiere che rilasciano serotonina, la notte è luminosa come il giorno, con una luce più seducente. Lo Stato decide il lavoro per i suoi cittadini e lo comunica a ciascuno al compimento dei dieci anni. Anche Limbo sa ogni cosa e mai s’è interrogato sullo strano mestiere scelto per lui, perché in questo modo l’anormalità non esiste, o meglio non ha senso.

Anche gli ingranaggi che sembrano funzionare alla perfezione, però, rivelano intoppi e falle. Capita che il sistema s’inceppi, qualcosa strida e il rumore ridesti anche dai più paradisiaci torpori. In un mondo in cui nessuno pensa, cosa succede se ci si innamora? Se un sentimento troppo umano sveglia la paura e la paura insinua il dubbio? Accade che un’esistenza serena si trasforma in una tragedia.

Il mondo costruito da Duilio Scalici è talmente perfetto da essere spaventoso: è la limpidezza della sua lingua a permettere di guardare il fondo di ogni cosa e di esserne risucchiati.

Duilio Scalici (Palermo, 1994) è musicista, artista visivo e video- maker. Ha realizzato videoclip per artisti quali Francesco Renga, Ermal Meta, Marina Rei, 99 Posse e molti altri. È inoltre il frontman della band indie I Giocattoli, pubblicati da Giungla Dischi e Warner Chappel Music. “Come una formica rossa in una goccia d’acqua” è il suo primo romanzo.