Cart 0

IL BAGAGLIO GENIALE

Tra poco si parte, sì! Addio lavoro, arrivederci città, ciao grattacapi e doveri! Finalmente un po’ di relax dopo un anno di duro studio (se siete ancora giovincelli) o di stressante lavoro (se, come me, super giovani non lo siete più). E così, finalmente, arriva il giorno in cui siamo ufficialmente in vacanza e tra due giorni si parte. Aspetta un attimo… Due giorni? Di già! E come faremo in così poco tempo a chiudere le cose in sospeso, a salutare tutti, a fare le ultime commissioni, ad andare dall’estetista, a fare le lavatrici e, ultimo ma non ultimo, a fare la valigia?!

 

Ammettiamolo, i giorni che precedono le vacanze sono, spesso, i più stressanti in assoluto. Troppe cose da fare, troppe cose a cui pensare. E quando finalmente si è risolto tutto, resta il grande dilemma: cosa metto in valigia? A parte alcuni strani individui (certamente invidiabili), tutti odiamo fare i bagagli. Ci pesa, ci getta nello sconforto e così rimandiamo il più possibile il momento del confronto. Ci prende quell’ansia di aver dimenticato qualcosa di fondamentale che non ci abbandona più fino all’arrivo a destinazione.

Se anche voi vi riconoscete in questa descrizione, e quindi siete come me, il libro della Polverini potrebbe essere una lettura interessante. In modo divertente e leggero, l’autrice ci aiuta ad affrontare le nostre paure un passo alla volta, dalla scelta della valigia più adatta fino a come riempirla a seconda della meta, della durata e della compagnia che avremo in viaggio. Insomma se volete arrivare preparati e tranquilli (o almeno più tranquilli del solito) ad affrontare quel mostro a rotelle mangia-vestiti, leggete e seguite i suoi consigli.

VOTO 10 FERMATE: Una lettura piacevole che ci toglie d’impaccio in questo periodo di vacanze! Approfittate dei noiosi viaggi in autobus per cominciare a pensare a cosa portarvi: vi allevierà lo spirito.

CITAZIONE: “Le liste servono ad alleggerire il cervello. […] E comunque non c’è da preoccuparsi, perché la lista per preparare un bagaglio è un po’ come quella della spesa: se manca qualche ingrediente, forse diminuisce il sapore del piatto, ma si mangia lo stesso.”

Flaminia Gambini

Anno

2018

Casa Editrice

Centauria libri

Pagine

144

Be the first to review “IL BAGAGLIO GENIALE”