Cart 0

UN GIORNO QUESTO DOLORE TI SARA’ UTILE , ,

James è un diciottenne newyorkese di famiglia benestante, che con lucida e amara disillusione affronta il proprio diventare grande , misurando ogni giorno la distanza che lo divide da ciò che altri hanno pensato o si attendono da lui. Una madre al terzo matrimonio (fallito), una sorella con scarsa empatia, un padre bonariamente distratto, alle prese con il primo “ ritocchino” di chirurgia estetica, fanno da contorno alle sue giornate, scandite anche dalle sedute di analisi a cui si sottopone controvoglia.

 

James è in fondo un anarchico , non si riconosce nel mondo fatuo e nei rituali borghesi in cui è cresciuto; sta bene da solo e doversi misurare con l’università gli provoca fitte di angoscia; ama l’arte, ma ironizza sulle opere e sui bizzarri personaggi che pascolano nella galleria della madre. Unica sponda sicura resta l’amatissima nonna , la sola a capirlo con silenziosa preveggenza e ad accettarlo a priori per quello che vorrà essere.

James è un personaggio in distonia col mondo, ma non si arrende e non si lascia stritolare. Anche attraverso i suoi errori, i suoi passi falsi, capisce e ci fa capire che crescere non significa necessariamente soffocare i propri sogni , e che l’obiettivo non è diventare “normali”, ma accettarsi ed essere felici. La scrittura di Cameron cattura per la sua immediatezza, quasi una sceneggiatura per la sobrietà nel descrivere ambienti e pensieri.

VOTO 30 FERMATE:  Il romanzo , poco più di 200 pagine, scorre , ma merita tempi di riflessione soprattutto nei passaggi più introspettivi, che per il protagonista sono le sedute dalla dottoressa Adler .

Citazione: “A volte le brutte esperienze aiutano, servono a chiarire che cosa dobbiamo fare davvero. Forse ti sembro troppo ottimista, ma io penso che le persone che fanno solo belle esperienze non sono molto interessanti. Possono essere appagate, e magari a modo loro anche felici, ma non sono molto profonde. […] Io non credo, però, che la tua vita sarà così, e sono convinta che proprio per questo tu sarai una persona migliore.”

Marina Lombardi

Anno

2007

Casa Editrice

Adelphi Edizioni

Pagine

206

Be the first to review “UN GIORNO QUESTO DOLORE TI SARA’ UTILE”