Cart 0

DAI UN MORSO A CHI VUOI TU – Storie d’amore per appetiti formidabili , , , , , , , , , , ,

Premetto (ed è quasi un mea culpa) che quando si tratta di “appetiti formidabili” sono la persona giusta alla quale riferirsi. Per me il cibo è una gioia, un qualcosa che colora la vita e può renderla migliore: ho sempre pensato che “comfort food” fosse un’espressione azzeccatissima.

Amore e cibo, sesso e gusto: abbiamo sentito talmente tante volte questi binomi che quasi ci sono venuti a noia (almeno a me). In questi nove racconti il rischio “stralci di romanzetto rosa” era altissimo, e qualche caduta c’è, ma nell’insieme prevalgono una certa grazia e un’ironia naif.

Nove autrici si misurano con i temi dell’amore e del cibo: c’è chi sceglie il supermercato come luogo di rimorchio, chi riscopre antichi sapori che nascondono memorie di famiglia, chi usa come pretesto una lunga chiacchierata su Whattsapp tra amiche.

 

Ogni racconto è accompagnato da una ricetta, che è forse l’espediente più stuzzicante del progetto: se uno avesse il tempo e la pazienza ce ne sarebbe da mangiare per mesi. Un cenno di merito al racconto di Miriam Ghezzi, perchè l’idea della torta magica che dà indicazioni sulla veridicità del rapporto d’amore è veramente carina e originale.

In conclusione: ogni tanto è bello perdersi anche nella leggerezza, abbandonarsi alle facezie amorose e ai pettegolezzi, come quando si guarda una vecchia puntata di Sex and The City, sbracate sul divano con plaid, pizza, cioccolato e la testa libera dai pensieri.

VOTO 10 FERMATE: Un libro molto adatto al viaggio e alle fantasticherie: vi scoprirete a chiedervi se davvero quel bel ragazzo (o bella ragazza) che tenta di sorreggersi agli appositi sostegni dell’autobus senza travolgere anziani e bambini sta guardando proprio voi…

CITAZIONE: “Il trillo del forno ci fa sussultare. Mi metto i guanti e schiudo lo sportello: dopo qualche scottatura non ti dimentichi più della nuvola di vapore che ti aspetta quando apri il forno. L’odore del pane, caldo e croccante, ci avvolge e si diffonde in tutta la cucina. Ha il potere, quasi soprannaturale, di evocare persone, luoghi, rumori, altri odori: la panetteria di mio padre, il sole che scalda i prati e la pelle, crosta croccante a cui è stata tolta la mollica, profumo di legna e resina, un cristallo di sale che si scioglie sulla lingua, le dita sporche d’olio, rumore di piatti e posate.”

Flavia Capone

Casa Editrice

Booksalad

Anno

2016

Pagine

250

Be the first to review “DAI UN MORSO A CHI VUOI TU – Storie d’amore per appetiti formidabili”