Cart 0
girls-like-that Continue reading...

VISIONI METROPOLITANE INCONTRI – Intervista a Emiliano Russo, Giulia Gallone e Ottavia Orticello di GIRLS LIKE THAT

Definito dal Guardian “un’indagine onesta su una generazione di non-sorelle” in grado di porre “domande scomode”, arriva a Roma e per la prima volta in Italia “Girls Like that” dell’autore inglese Evan Placey. “Girls Like that” sarà in scena il 31 gennaio e 01 febbraio 2017, ore 21,00, al Teatro Due (Vicolo dei Due Macelli, 37 – Roma) all’interno di LEI – attraversamenti in territori femminili Regia Emiliano Russo, con Giulia Gallone, Flavia Mancinelli, Diletta…

Continue reading
logo-Visioni-Metropolitane Continue reading...

Visioni Metropolitane #1 | Eugenio Murrali racconta Lacci, Minetti e Strategie Fatali

Diamo il benvenuto ad una nuova sezione del Blog di Letture Metropolitane! Eugenio Murrali, giornalista e critico, si occuperà di Visioni Metropolitane, uno spazio dedicato al teatro, con recensioni, approfondimenti ed interviste. In questo primo video ci racconta “Lacci” con Silvio Orlando, “Minetti. Ritratto di un artista da vecchio” con Roberto Herlitzka e “Strategie fatali” di Lino Musella e Paolo Mazzarelli. Mind The Book!

Continue reading
ofelia-alessandro-sesto\ Continue reading...

OFELIA

Volevo dire la mia sull’arte, un desiderio malsano ma irresistibile, e così mentre ero  in vacanza a Londra sono entrato alla Tate Gallery e ho guardato a lungo l’Ofelia di Millais, chiedendomi cosa potevo tirarne fuori. A lungo vuol dire tre minuti circa, sulla carta non è molto ma al momento era sembrato un sacco di tempo, anzi avevo temuto di essere indiscreto, e che il quadro cominciasse a seccarsi. Stremato da questo profluvio di cultura, mentre mi…

Continue reading
libreria-libriribelli Continue reading...

LIBRIBELLI: QUANDO LEGGERE E’ GRATIS

Riflettevo proprio stamattina (grazie ad un prezioso video sullo Snapchat di Tegamini) sull’argomento: cosa fare di tutti i libri che non abbiamo amato, o non vogliamo leggere, o dei quali abbiamo più copie (raro, ma succede), o che semplicemente hanno smesso di far parte della nostra vita per disamore o mancanza di spazio? C’è chi tenta di rivenderli, chi li lascia in giro per la città sperando nel buon cuore di altri lettori volenterosi, chi…

Continue reading